• L’ANALISI DELLA DECIMA GIORNATA DEL GIRONE B

    “L’AUGUSTA HA MESSO IN CHIARO CHE E’ IN CORSA PER LA PROMOZIONE MA UN PASSO FALSO NON CAMBIERA’ LE AMBIZIONI DEL NAPOLI S. MARIA”

     

     

    Si è disputata sabato 22 la decima giornata di andata del campionato di serie A2, girone B: sui risultati e sulle circostanze in cui sono maturati ecco le valutazioni di Marcello Serratore, allenatore di primo livello.

    Come va letto il netto successo dell’Augusta sul campo del Napoli S. Maria? Ridimensionamento delle ambizioni dei padroni di casa, proposizione dei siciliani in chiave promozione o cos’altro?

    E’ da un bel pò che sto dicendo che le squadre di Giampaolo (l’anno scorso il Regalbuto regalò “spettacolo” nel corso del campionato) sorprendono sempre tutti gli addetti ai lavori e non, quindi non mi meraviglierei tanto per questa ennesima dimostrazione andata in scena sul campo di una delle due favorite del campionato. Bisogna solo fare i complimenti al mister e alla Società tutta che mette in condizione di lavorare serenamente tutto lo staff, compresa la squadra.

    E a proposito di promozione, può definirsi addirittura decisivo per le sorti del campionato il prossimo big match di Augusta contro la capolista LC Five Martina?

    Decisivo per le sorti finali del campionato non direi, anche perché si tratterà dell’ultima giornata del girone d’andata. Sicuramente, dopo il match tra Martina e Napoli S. Maria andato in diretta TV, questa è sicuramente la partita più importante di tutto il girone d’andata.

    Potenza e Latina si giocheranno al prossimo turno l’accesso alla final eight: la squadra di Ceppi deve considerarsi favorita, visto che gioca in casa e può disporre di due risultati su tre? In proposito, però, non dovrebbe far riflettere il dato delle reti subìte?

    Sicuramente il Potenza è da ritenersi favorito, sia per il fatto di giocare in casa che per la doppia possibilità (vittoria e pareggio) e sia anche per un roster costruito non certamente per salvarsi ma per puntare in alto, altrimenti non avrebbe senso avere in squadra giocatori di un certo calibro. Il Latina, da parte sua, se non dovesse raggiungere le final eight di coppa Italia dovrebbe solo fare un mea culpa per le tante occasioni fallite, in casa ed in trasferta, ma non sarebbe nemmeno un dramma “sportivo”, in quanto stiamo parlando di una neo-promossa e quindi sta già disputando un bel campionato alla prima in A2.

Lascia un commento